♥ Viaggiano pensieri , come liberi gabbiani ,trasvolano oltre il circolo dell ' orizzonte .♥

venerdì 30 maggio 2014

HO BEVUTO…
…ho bevuto
indefinibili angosce
respirato emozioni
inspiegabili
gorgheggiato la gioia
pianto nella solitudine .

Ho camminato
su gelide strade
lastricate di pianto
calpestato aride zolle
dove ogni seme
giace e poi muore .




Ho rincorso il silenzio e
come goccia di pioggia
affondò
sull’azzurra coltre .
Ho chiuso gli occhi
per fugar le ombre
che oscurano i sogni
nell’agonia dei sensi .

© Rachele  L .
 


14 commenti:

  1. ho bevuto...ho camminato.......ho rincorso....
    la chiave della nostra vitaa nei tre verbi che usi.
    i primi due indicano azione volontaria e dal risultato inevitabile, solo immergendosi nella vita se ne può assaporare l'essenza, ma quell'essenza, quell'ansia di vita sembra sfuggire, non si riesce a fermarla neanche...con l'azione .cosciente di rincorrerla.
    proprio bella, Rekel! bravissima!
    un bacio
    eos.....

    RispondiElimina
  2. è sempre un 'emozione leggerti
    buona domenica

    RispondiElimina
  3. Ho respirato emozioni...
    Versi stupendi come sempre!
    Sei grande!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  4. Capita spesso di non capire che quel momento che stavamo vivendo non era un sogno.
    Solo dopo ci rendiamo conto che si trattava di pura realtà.
    Un abbraccio.
    Mel

    RispondiElimina
  5. Versi che rivelano sofferenze d'amore; purtroppo chi più chi meno, queste sofferenze le conosciamo tutti. Ma non tutti saremmo capaci di farne una bella poesia come questa. Ciaoooo cara Rakel ora ti godi il nipotino che anche se i bambini ci stancano, sanno donarci una gioia indescrivibile.. Parola di nonna.. Tua amica Bruna

    RispondiElimina
  6. Sempre molto belli i tuoi versi...intensi e coinvolgenti...i miei complimenti, un saluto Stefania

    RispondiElimina
  7. Hai rincorso emozioni ed assaporato sale e miele nell'eneluttabilità della completezza della vita in tutte le sue sfumature. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  8. Emozioni patenti e latenti si assaporano nei tuoi versi: un "iter" completo in tutte le sfumature emozionali...
    Un abbraccio
    Ros

    RispondiElimina
  9. Un passaggio per leggere questo tuo bellissimo post e per lasciarti un affettuoso saluto.

    Ciao da Giuseppe.

    RispondiElimina
  10. Ciao! Come sempre mi complimento con te! Bravissima! Buona serata!

    RispondiElimina
  11. Quel processo di appiattimento
    dove il rifiuto delle possibilità
    è complice dell'assenza di sogni
    e dello scoraggiamento...
    termina quando tocchi il fondo.

    E guardi scrutando intorno a te
    fissando le immagini
    distintive di un luogo definitivo
    ma umus di rinascita.

    E lo sguardo si rialza
    le mete si delineano
    poi il cuore ricomincia a battere.

    Salutone


    Uomo

    RispondiElimina
  12. Ciaoooo cara Rakel tutto bene? Ti penso nonna felicemente impegnata. Quando puoi se passi per un salutino mi farà piacere. Bruna, ciaooo

    RispondiElimina
  13. Sofferti versi ma splendida poesia.
    Un abbraccio, Rakel
    Marilicia.

    RispondiElimina
  14. ..
    Eccomi cara Rakel
    dopo una fase di stacco
    a rileggere i Tuoi versi...
    e lasciarti un caro e dolce saluto
    Michelle

    RispondiElimina