♥ Viaggiano pensieri , come liberi gabbiani ,trasvolano oltre il circolo dell ' orizzonte .♥

lunedì 9 marzo 2015



BORGO ANTICO 
Il tempo è andato
come vento di pianura
e acqua di ruscello

Tra quelle stradine
lastricate di lucidi ciottoli
e vetuste mura
tornano
profumi del cuore .

La mente indora ricordi
di antichi sapori
misti a suoni di saggezza .

Profumo di pane sfornato,
di zagara e menta,
di allegre zampogne ,
di terra che profuma di pioggia
e una lucertola che con fare
repentino sbuca tra foglie
ingiallite  d ’autunno …
Con la mente continuo ad andare
continuo a rincorrere farfalle e
scivolare
sui lucidi ciottoli arrotondati…

      ©  Rachele   L .
 

Versi ispirati osservando una foto di:
Josef  Stuefer –Sighs,oara Romania

25 commenti:

  1. Immagini dense di dolci ricordi, in queste intense strofe, ispirate da
    una particolare foto.
    Sempre bello leggerti, Rake, buona serata e un sorriso,silvia

    RispondiElimina
  2. Anche i tuoi versi riescono a emozionare.
    Vado di fretta amica mia. Fra poco sarò in volo.
    Un abbraccio.
    Mell

    RispondiElimina
  3. Cara Rakel, sono sempre pieni di passione e emozionano sempre i tuoi
    versi. risultato una poesia bellissima.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Un morbido affresco, eseguito attraverso un ricamo di soavi parole, che sgorgano direttamente dal cuore e lo rendono lirico.
    Con i più sinceri complimenti!

    RispondiElimina
  5. Cara Rakel sull'onda dei ricordi i nostri pensieri scivolano in un mondo onirico che ci prende e ci coinvolge ,come i tuoi versi che sanno rapire.
    Complimenti

    RispondiElimina
  6. Una bella poesia piena di colori e profumi.
    Un caro saluto e buone giornate!

    RispondiElimina
  7. i tuoi versi mi fanno intravedere nella mente un paesino che conosco bene...
    Ma sono carichi di poesia i tuoi ricordi
    UN affettuoso bacio VAleria

    RispondiElimina
  8. Un bel tuffo nel passato.
    Mi hai fatto venire in mente il paese nel quale sono cresciuto e la mia infanzia ...

    RispondiElimina
  9. Indubbiamente dei versi appropriati.Ho vissuto in un paesino così dove c'è un unico negozio dove ci si conosce quasi tutti e dove ancora i nonni trasmettono la loro conoscenza ai nipoti tramite la tradizione orale anzichè attraverso FB.
    Felice giovedì
    Paolo

    RispondiElimina
  10. Belle queste immagini, sanno trasmettere vive sensazioni. davvero una bella poesia profuma di dolci ricordi... Un caro saluto a te, Stefania

    Ps. Ti ringrazio di essere passata dal mio blog, sono stata assente dal web per problemi di salute ma adesso sono di nuovo qua.

    RispondiElimina
  11. wow! *______* Che belle parole! Sei bravissima! Quanto vorrei essere in questo borgo .. mi mancano molto luoghi di queste genere dato che vivo in città e le tue parole mi hanno in qualche modo mi hanno riportato in questo luogo bellissimo.
    A presto .. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
  12. ciao rakele, sento ancora quei profumi del cuore, come una lucertola mi addentro tra quelle vie che il tempo ha tentato di cancellare ma sono ancora impresse dentro con tanta nostalgia...queste belle parole me le hanno riportate alla mente...un caro saluto, ivan

    RispondiElimina
  13. Quei sapori, quei profumi, quei ciottoli da calpestare camminando , danno la più vera identità dei nostri bellissimi borghi.

    RispondiElimina
  14. Veramente bella la tua poesia, hai descritto benissimo le atmosfere che si respirano in questi posti dove tutto parla anche la pietra più semplice. Un abbraccio e buonanotte ^_^

    RispondiElimina
  15. Un borgo antico da te dipinto coi colori e sfumature emozionali eccellenti, cara Rakel...
    Profumi e ricordi d'infanzia che ritornano a riscaldare il cuore...
    Un abbraccio
    Ros

    RispondiElimina
  16. Sempre belle parole.
    I miei complimenti Rakel
    Maurizio

    RispondiElimina
  17. Ho un" teccio" vicino alle Alpi francesi e questa tua poesia me lo ricorda moltissimo, anche perchè, per motivi vari, non vado più molto spesso...
    veramente bei versi!
    Bacio adorabile Rakel!

    RispondiElimina
  18. Dimentichiamo le ombre del passato, teniamo dentro lo scrigno della memoria l'essenza delle cose. Profonda e intensa il tuo rimembrare bravissima come sempre. Un caro abbraccio

    RispondiElimina
  19. Complimenti per il blog ^_^ bellissimi versi....

    RispondiElimina
  20. Ciao! Come sta?
    Bellissima! Amo passeggiare nei borghi antichi! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  21. Quel vento dei ricordi,
    come un fiume in piena che travolge
    degli ambienti domestici
    e le strade profumate
    dalla pioggia appena cessata
    contando i rivoli formati
    per conoscerne la direzione
    come se anticipassero l'andare
    senza una meta precisa
    solo desiderando conoscere
    pur sapendo quanto lontano
    tutto questo porterà
    trattenendo il più profondo
    dei sapori.
    Ambiente familiare e insaporito
    di pane fatto in casa
    e di un calore che ancora riscalda

    Buon fine settimana Rakel


    Uomo

    RispondiElimina
  22. Ciao Rakel,
    solo dirti che hai posta.
    Cordialità.

    RispondiElimina
  23. Mi chiedo se la neve ama gli alberi e campi, che li bacia così dolcemente. E li copre come con una morbida trapunta bianca; e forse dice “Andate a dormire, cari, finché non arriva l’estate di nuovo.”
    (Lewis Carrol, Alice nel paese delle meraviglie)

    RispondiElimina
  24. Commento in questo post perchè è impossibile lasciarlo su "Uomo" e altri a seguire. Appare una grande foto che impedisce di commentare. Cmq ho letto il post, mai arrendersi, la vita è una continua lotta.
    Buona notte cara.
    Mel

    RispondiElimina